Località Tuscia-Umbria
Prenota ora

1° giorno:  ORVIETO

ARRIVO A ORVIETO E INCONTRO CON STAFF METAPLANO TOUR.

Transfer in htl a Orvieto e sistemazione in camera.

Pranzo in hotel.

Nel pomeriggio visita di Orvieto.

Antica città etrusca, Orvieto sorge su di un’enorme piattaforma tufacea. Si visiteranno il Pozzo di San Patrizio, fatto costruire da papa Clemente VII nel 1529 per garantire un approvvigionamento idrico della città in caso di assedio e il Duomo di S. Maria Assunta, dalla incantevole facciata. Percorrendo via del Duomo tra botteghe, negozi e locali caratteristici si arriva alla Torre del Moro e da qui a Piazza del Popolo per ammirare il duecentesco Palazzo omonimo. Si arriva poi a Piazza della Repubblica in cui si affaccia il Palazzo Comunale e la chiesa di S. Andrea. Possibilità di inoltrarsi nel quartiere medievale per visitare la parte più autentica ed affacciarsi sul versante nord della rupe.

Cena e pernottamento in htl.

2° giorno: BOLSENA – CIVITA DI BAGNOREGIO

Prima colazione in htl e visita di Bolsena.

Direttamente sulle rive del pittoresco Lago di Bolsena, il più grande specchio d’acqua d’origine vulcanica in Europa e il quinto per dimensioni in Italia, Bolsena è un luogo di bellezza e incanto, con il castello Monaldeschi che spicca dal colle, il borgo medievale e la collegiata romanica di S. Cristina, famosa per il miracolo eucaristico che indusse il papa Urbano IV ad istituire la festa del “Corpus Domini”.

Condizioni meteo permettendo imbarco sul battello per il giro del Lago. Pranzo in ristorante tipico. In alternativa visita di Montefiascone.

Partenza per Civita di Bagnoregio e visita guidata della città.

Civita di Bagnoregio, città natale di San Bonaventura, è unita al mondo soltanto da un lungo e stretto ponte costruito su un’ampia vallata di calanchi. La “Città che Muore”, ormai da tempo così chiamata a causa dei lenti franamenti delle parti d’argilla, racchiude un ciuffo di case medioevali e una popolazione di pochissime famiglie. Si visiterà la chiesa di San Donato, vie e piazze con antichi palazzi nobiliari, l’ex palazzo vescovile, t resti della casa di san Bonaventura fino all’affaccio sui calanchi.

Sosta in Frantoio per visita e degustazione olio DOP.

Rientro in htl per cena e pernottamento.

 3° giorno: TODI-SPOLETO

Prima colazione in htl.

Partenza per Todi e visita guidata della città.

La visita di Todi comincia con il Tempio di Santa Maria della Consolazione, maestoso edificio costruito tra Cinque e Seicento. Si prosegue verso Porta Orvietana per salire verso il centro e ritrovarsi in prossimità del tempio di San Fortunato, nella cui cripta si conservano i resti di San Fortunato e altri Santi insieme a quelli di Jacopone da Todi. Si raggiunge Piazza del Popolo, fulcro di Todi e considerata tra le più belle d’Italia. Vi si affaccia la Cattedrale dell’XI secolo e i Palazzi comunali. Si possono ancora vedere verso i Nicchioni Romani e la Fontana di Scarnabecco. Numerosi i vicoli e scorci suggestivi.

Pranzi in tipico ristorante.

Visita di Spoleto,  sede del Festival dei duo Mondi. Nella parte si concentrano i maggiori monumenti e i segni del passato romano: la Rocca Albornoz , il Ponte delle Torri, acquedotto risalente al XIII-XIV secolo alto 76 metri e lungo 230, la Cattedrale di S. Maria del Vescovato (XII secolo), al cui interno si possono visitare la cappella Eroli con afferschi del Pinturicchio, il prezioso autografo di san Francesco a frate Leone nella cappella delle Reliquie e i notevoli gli affreschi del presbiterio di Filippo Lippi (1467-69) con storie della vita di Maria. Piazza del Mercato è il cuore della città romana e da qui si attraversa l’Arco di Druso ( 23 d.C.). Adiacente all’arco si trova la chiesa di S. Ansano  con la suggestiva Cripta di S. Isacco (XII secolo) e i resti del tempio romano del I secolo.

Rientro in htl per cena e pernottamento

4°giorno: NARNI E CASCATA DELLE MARMORE

Prima colazione in htl e partenza per Narni.

Visita di Narni.

Lungo la via Flaminia Narni è un’affascinante cittadina medievale che dall’alto della sua posizione domina la conca ternana. Numerosi gli edifici religiosi e civili: la Rocca Albornoz (XIV sec.), la Cattetrale di San Giovenale, la piccola chiesa di S. Maria Impensole. Di grande impatto Piazza Garibaldi con la cisterna alto-medievale e Piazza dei Priori con il Palazzo dei Priori con la torre civica e la preziosa loggia e il Palazzo del Podestà. Possibilità di visitare Narni sotterranea.

Proseguimento per la Cascata delle Marmore.

La Cascata delle Marmore  con i suoi 165 metri  è la più alta d’Europa e tra le più alte del mondo. Le acque del fiume Velino precipitano dall’altopiano delle Marmore fino alla sottostante valle del Nera, compiendo tre salti, il primo dei quali misura 80 mt. Il Belvedere Inferiore è il più classico dei punti panoramici e quello che permette di osservare la Cascata nella sua completezza, in posizione frontale e in una visione spettacolare.

Pranzo in ristorante tipico.

Partenza per il rientro oppure proseguimento del tour.